Ricerche e Documenti
:: Monsieur Dudron

 

    Alla fine del 2010 il Consiglio Scientifico dell’Archivio dell’Arte Metafisica ha deliberato di indirizzare una parte delle ricerche verso l’esplorazione sistematica di uno dei periodi ancora meno noti della carriera e dell’arte di Giorgio de Chirico: gli anni Trenta. 

A questo progetto è stato dato il nome di “progetto Dudron”, o meglio “De Chirico all’epoca di Monsieur Dudron”, in quanto nella figura autobiografica del protagonista del cosiddetto “romanzo” iniziato attorno al 1934 e mai terminato, si riscontravano alcune delle principali contraddittorie caratteristiche dell’artista in un momento cruciale della sua parabola poetica, intellettuale ed umana.

Il progetto di ricerca, nella sua globalità, prevedeva come primo passo la realizzazione di una vera edizione critica commentata del complesso narrativo raggruppato attorno al nome di Dudron, da mettere a disposizione degli studiosi sul nostro sito, e, come passi ulteriori, la pubblicazione a stampa di una serie di quaderni monografici dedicati all’analisi di gruppi omogenei di documenti  o di singole opere pittoriche capaci di far luce sugli avvenimenti di quell’epoca, oltre che di contribuire in modo sensibile alla creazione di un Catalogo Ragionato dell’Opera Pittorica di de Chirico, impresa che l’Archivio sente, soprattutto di fronte all’inconsistenza del Catalogo Generale di Claudio Bruni e alla fragilità dei pareri espressi dalla Fondazione, come uno dei suoi compiti irrinunciabili.

In questo mese di novembre 2012 il progetto è arrivato alla conclusione di una sua prima fase: l’edizione critica di “Monsieur Dudron” è finalmente consultabile on line, e sono disponibili i primi due quaderni monografici, a cura di Flavia Matitti e di Gerd Roos, che esplorano l’attività artistica e i rapporti mercantili di de Chirico tra il 1937 e 1939 (vedi la rubrica Pubblicazioni).

 

I criteri che hanno guidato l’edizione critica e dettagli utili per la sua consultazione sono spiegati nei singoli settori in cui è suddivisa la ricerca: Storia e cronologia del testo; Testi sinottici; Appendice. Il progetto Edizione critica di Monsieur Dudron, ideato dall'Archivio dell'Arte Metafisica, sotto la direzione di Gerd Roos, è stato sviluppato da Gerd Roos e Martin Weidlich, in collaborazione con Emiliana Biondi e Nicol Mocchi, con l’assistenza tecnica di Lalla Pellegrino e Max Dolcini di Studio 23esimo. L’editing italiano, le traduzioni e la revisione finale sono stati seguiti da Paolo Baldacci.